Italia

Leader internazionale per l’elettronica e la meccatronica automotive.

 

Sensori per la gestione del motore

Rilevamento e invio dei dati

I sensori che misurano la massa e il flusso d'aria sono posti immediatamente dopo il filtro dell'aria nel collettore di aspirazione e forniscono informazione su temperatura, umidità e volume dell'aria aspirata.

I sensori che misurano la massa e il flusso d'aria sono posti immediatamente dopo il filtro dell'aria nel collettore di aspirazione e forniscono informazione su temperatura, umidità e volume dell'aria aspirata.

I sensori che misurano la massa e il flusso d'aria sono posti immediatamente dopo il filtro dell'aria nel collettore di aspirazione e forniscono informazione su temperatura, umidità e volume dell'aria aspirata.
Il dato trasmesso è di fondamentale importanza per i sistemi elettronici con l'ABS o l'ASC.
Il sensore dell'albero a camme si trova nella testata e ha la funzione di leggere l'ingranaggio per determinare la posizione dell'albero.
Il sensore dell'albero a gomiti fornisce informazioni sulla posizione attuale dell'albero e i dati trasmessi sono utilizzati dal sistema di gestione del motore per calcolare il regime.
I sensori del battito in testa misurano le vibrazioni del blocco motore che sono caratteristiche del battito in testa.
Il sensore pressione aria collettore (MAP) e il sensore pressione/temperatura aria collettore (T-MAP) misurano la pressione dell'aria nel collettore di aspirazione dietro alla valvola a farfalla per determinare l'apporto d'aria.
L'attuale gamma di senosri per la gestione del motore viene oggi integrata con le Sonde Lmbda.

I sensori possono aiutare a ridurre il consumo di carburante ed emissioni dannose. Hanno un ruolo importante nella sovralimentazione del motore e nella sicurezza veicolare, assicurando maggiore comodità e divertimento di guida.

Per poter reperire e trasmettere dati, i sensori devono essere resistenti alla temperatura, all'umidità, alla sporcizia e agli agenti chimici. Devono anche funzionare perfettamente all'interno di campi elettromagnetici e nella presenza di altri sensori, oltre ad offrire una lunga vita di servizio.

Misuratori massa d'aria (Debimetri)

Una sempre maggiore attenzione al problema dei gas di scarico significa che i misuratori della massa d'aria (Debimetri) assumono un'importanza crescente nell'assicurare il rapporto aria/carburante ideale.

I sensori che misurano la massa e il flusso d'aria sono posti immediatamente dopo il filtro dell'aria nel collettore di aspirazione e forniscono informazione su temperatura, umidità e volume dell'aria aspirata. Si tratta di dispositivi di dimensioni molto ridotte e che richiedono una tecnologia di estrema precisione per rilevare informazioni che, insieme agli altri dati relativi al motore, permettono la gestione ottimale dello stesso.

Questi dati includono:

  • Temperatura dell'aria aspirata
  • Umidità dell'aria aspirata
  • Volume dell'aria aspirata

Nei motori a benzina, la misurazione del flusso d'aria è usata unitamente ai dati provenienti da altri sensori per regolare la fornitura di carburante al motore.

Nei motori diesel invece, la misurazione della massa d'aria è utilizzata per regolare il tasso di ricircolo dei gas di scarico e calcolare la massima quantità da iniettare.

I misuratori della massa d'aria VDO sono eccezionalmente affidabili e molto capaci di resistere ai fattori ambientali. La capacità di misurazione dinamica di questi componenti della gestione del motore è quindi cruciale ai fini della riduzione delle emissioni.

Sensori velocità ruote

Il dato trasmesso è di fondamentale importanza per i sistemi elettronici con l'ABS o l'ASC. 

Sensori albero a camme

Il sensore dell'albero a camme si trova nella testata e ha la funzione di leggere l'ingranaggio per determinare la posizione dell'albero.

Questo dato è utilizzato per dare il via all'iniezione in motori a iniezione sequenziale, come segnale per la valvola magnetica nei sistemi pompa-iniettore e per il controllo del battito in testa su ciascun cilindro.

Sensori albero a gomiti

Il sensore dell'albero a gomiti fornisce informazioni sulla posizione attuale dell'albero e i dati trasmessi sono utilizzati dal sistema di gestione del motore per calcolare il regime. Questi valori permettono di calcolare l'iniezione di carburante nei tempi necessari ad una corretta accensione.

Sensori battito in testa

I motori moderni permettono rapporti di compressione elevati, ma hanno il difetto di far aumentare il battito in testa, che può danneggiare il motore.

Questi sensori misurano le vibrazioni del blocco motore, che sono caratteristiche del battito in testa, e permettono di impostare l'angolo di accensione e altri parametri in modo tale che il motore possa continuare a funzionare correttamente in prossimità dei valori soglia.

Questo serve non solo a proteggere il motore, ma anche a ridurre il consumo di carburante. Per assicurare la massima precisione, i sensori del battito in testa VDO utilizzano una rivoluzionaria tecnologia basata sulla larghezza di banda.

Sensori di pressione

Il sensore pressione aria collettore (MAP) e il sensore pressione/temperatura aria collettore (T-MAP) misurano la pressione dell'aria nel collettore di aspirazione dietro alla valvola a farfalla per determinare l'apporto d'aria. Questo permette di calcolare la quantità di carburante da iniettare per assicurare la miscela corretta di aria e carburante. La capacità di misurazione dinamica di questi componenti della gestione del motore è quindi cruciale ai fini della riduzione delle emissioni.

  • Sensore pressione aria collettore (MAP) per motori turbocompressi per la misurazione della pressione dell'aria dietro il turbocompressore (gamma misurazione: 500-300hPa)
  • Sensore pressione aria collettore con sensore di temperatura integrato (T-MAP)

Sonde Lambda

Investi in qualità

La gamma di sensori per la gestione del motore è ulteriormente ampliata dall'introduzione dei sensori di ossigeno, le Sonde Lambda, grazie a cui è possibile raggiungere il miglior rendimento con il minor consumo di carburante.

Investire in qualità

I parametri forniti dal sensore di ossigeno sono necessari per garantire che il catalizzatore neutralizzi la maggior parte degli inquinanti prodotti dalla combustione del motore.

Le Sonde Lambda misurano la quantità di ossigeno residuo nei gas di scarico e trasmettono questo dato al controllo motore, che a sua volta definisce con precisione la composizione della miscela proprio grazie a tali valori.

Le Sonde Lambda sono soggette a significative sollecitazioni:

  • Alte temperature
  • Vibrazioni
  • Scambio di gas

Il che significa che un certo livello di usura e di invecchiamento non possono essere evitati.

Problemi che possono verificarsi con le Sonde Lambda:

  • Sensore di riscaldamento difettoso
  • Fusione di cavi e connettori dovuta al contatto con il sistema di scarico
  • Groviglio dei seonsori
  • Depositi di fuliggine causati da una miscela troppo "ricca" o da un elevato consumo di carburante
  • Difetti meccanici sui cavo o i loro sigilli

Solo con questa combinazione ideale di aria e carburante possiamo ottenere una conversione quasi completa ed eco-compatibile dei gas di scarico.

Le nostre Sonde Lambda permettono di ottenere le migliori prestazioni dal motore, nel pieno rispetto dei valori di emissioni vigenti.

Contatti Sonde Lambda

Downloads
Scarica qui il catalogo dedicato alle Sonde Lambda

 

VDO in Italia

Contattaci o trova un rivenditore

Contatti

Fiere ed eventi

Scopri gli eventi a cui VDO parteciperà nel 2016

Fiere ed eventi

Download

Scarica cataloghi, schede tecniche, manuali

Catalogo online Parti di ricambio VDO

VDO Replacement Parts Online Catalog Vai al catalogo

© Continental Automotive Trading Italia s.r.l. 2016

VDO - A Trademark of the Continental Corporation